Saggi, critica, recensioni

Mon oeil, il mio occhio. Dipinto di Diedier Barret.

Un occhio che guarda, se non è un occhio distratto e superficiale, è sempre inquietante. Sembra quasi che guardare, osservare veramente le cose, spesso al di là delle loro apparenze, porti con sé turbamento e sconvolgimento. Non è occhio freddo o distaccato. Chi guarda veramente è in realtà immerso nella vita.

il mio occhio

Le recensioni sono qualche volta, fortunatamente non sempre, il prretesto per parlare di altro. Oppure segnalano in positivo cose che riteniamo importanti. Utilizzate pure la funzione blog che trovate sotto a ciascuna recensione. I pareri sono sempre molteplici e complessi e spesso c'è un fondo di verità in ogni commento. Sfruttiamo la rete.

Anche in ogni saggio o critica è attivata una funzione blog.

Ai tempi della rete è forse necessario incominciare a immaginare una critica a più voci, a un correttivo della rete per le affermazioni, una crescita collettiva di pensieri.

recensioni di libri

Yokufina: quando la fantascienza dventa critica sociale

Bel racconto di fantascienza distopica di Nino Martino. Nel mondo della democrazia perfetta e dell'ecologia al potere due ricercatori sono riusciti a ricavarsi uno spazio privato che consente loro una vita appartata, semplice e serena. Si tratta di un legame forte, basato sulla comune passione per l'analisi scientifica e l'inchiesta giornalistica, ma anche sulla condivisione di valori fondamentali come quelli dell'amicizia e della famiglia. Nel mondo esterno le cose vanno diversamente, ma i due amici e le loro mogli riescono ad ammortizzare gli effetti più invasivi del sistema socio-politico, finché non succede qualcosa...

Quando l'amore é cammino e illuminazione
Questo bel libro di Alessandro Romagnolo si articola intorno al tema affascinante dell'amore come rigenerazione capace di rivoluzionare il punto di vista sulla vita e sul proprio esser-ci nel mondo.

Il romanzo poliziesco contemporaneo tra tensione morale e impegno sociale
Recensione di Nino Martino sul saggio di Dina Lentini: "...L'idea che sta alla base del saggio di Dina Lentini è che il delitto rappresenta una rottura della struttura della vita quotidiana. La vita quotidiana, nella sua routine, tende a mascherare conflitti, sentimenti, problemi sociali..."

Alicia Giménez-Bartlett. Il giallo mediteraneo 2
"L'ultimo romanzo di Alicia Giménez, “Gli onori di casa” (titolo originale: “Nadie quiere saber”) ha la struttura del "cold case". Il tema della riapertura d'indagine è ben collaudato nella letteratura gialla ed è tra i più appassionanti perché permette ai..."

sono io, la tua aria, recensione su un romanzo di Antonio Romagnolo, best seller su Amazon

Mariella Marras, Abbassa gli occhi e scrivi

Bonaventura Cavalieri, lettere a Galileo Galilei (A cura di Paolo Guidera, editore Caribou, Verbania 2009)

Manuale di sopravvivenza energetica, come consumare meno e vivere felici (Andrea Mameli, edizioni Scienza Express, 2011)

Fiabe e non solo: il mondo di Mariella Marras

quando l'insegnante è rabbioso

La strada per Nebida (romanzo di Guido Pegna, edizioni effequ, 2011)

sguardi dal mondo

L'enfant, flamme - Œuvre poétique de Matéo de Brou
"..Dans ce trou béant, une terre triste/ Avale ses meilleurs bébés,.." Ces poèmes par Mateo de Brou arrivent comme un cadeau de simplicité et de vérité au milieu des paroles en l’air et des rivières d’hypocrisie qui sont gaspillés sur le vieux continent. L’Afrique crie ses rêves volés et ses espoirs obligés de bang avec la réalité, sans être capable de se transformer. L’Afrique perd ses enfants les meilleures..

Levatrici tradizionali e gestione delle emergenze ostetriche nei Distretti di Sikasso e Kolokani, Mali, West Africa

"... Il nostro obiettivo é di fare in modo che i guaritori tradizionali, e in particolare le levatrici tradizionali (LT), possano essere considerate come risorse umane per l'assistenza sanitaria di base a livello di villaggio, creando così dei ponti tra i sistemi tradizionale e modernio della salute..."

Moussa Konaté, 'giallo' africano e non solo
Parlare di Moussa Konaté, scomparso nell'autunno dello scorso anno, significa parlare del Mali e dell'escalation che la “guerra delle sabbie” sta attraversando propri in questi giorni e che fa temere un'evoluzione drammatica dello scenario sud sahariano in un possibile...

la critica

Pierre Loti e la metafisica dell'abisso, di Dina Lentini.
Pochi, nell'ambito della letteratura di viaggi, hanno descritto con tanta ricchezza e passione la natura dell'avventura sul mare. Ancora oggi la sua narrazione affascina perché semplice e autentica. E perché si presta a letture diverse. Le tematiche dell'altrove e della frantumazione dell'io, la scrittura fortemente simbolica, la personalità complessa e il tipo di battaglie affrontate ne fanno un autore sicuramente moderno.

Moussa Konaté, 'giallo' africano e non solo

Maj Sjowall e Per Wahloo. Il giallo come impegno civile

il noir meditteraneo di Jean-Claude Izzo: fra disincanto, deriva esistenziale, prove di resistenza

Alicia Giménez-Bartlett. Il giallo meditteraneo

Qiu Xialong: il giallo che viene dalla Cina

Anne Perry: il giallo come tensione morale

Il caso Anne Perry: l'omicidio nella storia personale e nella finzione letteraria 

sul libro "la chiave a stella" di Primo Levi, saggio critico di Elio Fabri

 sul libro "il sistema periodico" di Primo Levi - parte prima, saggio critico di Elio Fabri

sul libro "il sistema periodico" di Primo Levi - parte seconda, saggio critico di Elio Fabri

 

 

saggi e spunti critici

L'irresistibile fascino del cambiamento
"Come è noto agli analisti della storia e della società europea, l'atteggiamento “rivoluzionario” e “movimentista” ha riscosso consensi di massa a partire dal primo novecento, da quando, cioè, la massa ha iniziato ad essere soggetto politico. Bastarono pochi anni a consegnare direttamente nelle braccia del populismo autoritario e fascista nazioni che avevano pagato il prezzo più alto al massacro della Grande Guerra e che si erano appena affacciate ai modelli del liberalismo e della democrazia moderna..."

Come muore un ghiacciaio - parte prima (reportage fotografico ragionato sull'estinzione dei ghiacciai di Giuseppe Milanesi)

Come muore un ghiacciaio - parte seconda (reportage fotografico ragionato sull'estinzione dei ghiacciai di Giuseppe Milanesi)

Strani fenomeni in una officina meccanica di Cagliari una "vera caccia ai fantasmi, condotta con gli strumenti della fisica, di Guido Pegna

La caccia ai fantasmi, l'orrore, il fantastico, la fantascienza e la noia - Parte prima: fantasmi e vampiri (con qualche strega) di Nino Martino

Professori & Papere di Gigi Monello

La spinosa questione delle "competenze" di Silvano Tagliagambe

Francis Bacon, uno di noi di Dina Lentini

weighing experience: experimental histories and francis bacon’s quantitative program di Cesare Pastorino

La Nannini e le altre di Dina Lentini

il caso Velvet di Repubblica di Dina Lentini

la Nannini e le altre, una autoreplica di Dina Lentini

valutazione, autovalutazione e altro di Dina Lentini

 

 

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera | login