Guido Pegna

Guido Pegna

L’aeroporto è un luogo affascinante, se uno guarda. Un flusso costante di persone che vanno, che arrivano, che attendono. Dietro ciascuna c’è una storia che noi non conosceremo mai. Nell’aeroporto c’è un continuo intreccio e flussi di vite. Che era, in fondo, l’ossessione di Simenon, nei suoi Romans Durs… Sembrerebbe dall’osservazione disincantata e attenta che si possa capire qualche cosa: ma che cosa?

in un vasto corridoio di aeroporto, gente parte, gente arriva. Migliaia
di vite si incrociano senza quasi vedersi
un uomo esce dalla porta girevole di un aeroporto
si esce per andare dove?
sala d'attesa. Nessuno guarda nessuno. Vite parallele scorrono.
sala d’attesa. Nessuno guarda nessuno. Vite parallele scorrono.
nella immensa hall di attesa un gruppetto di persone attende di partire
nella immensa hall di attesa un gruppetto di persone attende di partire
la donna sola legge, in attesa, nella sala d'aspetto di un aeroporto
la donna sola legge, in attesa, nella sala d’aspetto di un aeroporto
check-in
check-in
fuori dell'aeroporto è notte
fuori dell’aeroporto è notte