Lezioni di relativitÓ e lezioni sui principi di conservazione

Nino Martino,lezioni su relativitÓ, principi di conservazione e notarelle varie

Una serie di video, una parte sulla relativitÓ ristretta e una parte sui principi conservazione, ripresi dal vivo, in una classe reale.

Genera segnalibro - Condividi

Riportiamo in questa pagina una serie di video. Sono le riprese di lezioni realmente avvenute in una classe reale. L'insieme dei video  faceva parte del progetto Campus, finanziato dalla regione Sardegna, nel 2007 e pubblicato sul sito della Regione Sarda. La qualità dei video è scadente, gli originali ad alta definizione sono andati perduti nello spazio-tempo. Ma vi sono alcune cose che meritano comunque interesse, penso.

immagine che rimanda alla pagina web dei video sulla relatività e i principi di ocnservazione

La prima: sono materiale didattico utilizzabile in questo frangente (stiamo scrivendo nel marzo 2020, nel momento della pandemia del coronavirus, in cui la didattica non è sospesa ma si effettua a distanza). Io, che scrivo, sono ormai in npensione da tempo, ma vorrei dare con la ripubblicazione di questi lavori e la loro messa a disposizione gratuita un piccolo contributo al grande lavoro che stanno facendo i miei colleghi, rimasti sul campo in questi momenti difficili.

La seconda: la relatività NON viene spiegata a partire dalle trasformazioni di Lorentz-Einstein. Viene svolta con riferimento ai lavori di Elio Fabri e un eccellente libro,  "Spacetime Physics", di Edwin F. Taylor, John Archibald Wheeler . Ne esiste di questo libro unìedizione italiana a cura della Zanichelli. Il lavoro di Elio Fabri è invece stato pubblicato in un quaderno speciale dell'A.I.F. e sarà a breve riportato su questo sito.

La terza: i principi di conservazione vengono trattati a partire da alcuni esperimenti, vengono fattre varie considerazioni. L'energia NON vien definita attraverso la capacità di compiere lavoro (che genererebbe alcuni probemi di compatibilità con l'insegnamento della cosiddetta fisica moderna) ma in maniera indipendente.

Le pagine web e le riprese sono del prof. Roberto Puzzanghera che all'epoca lavorava come tutor didattico per il progetto Campus, a cui vanno i miei ringraziasmenti per tutto il lavoro svolto e che continua a svolgere. Tenete presente che l'impalcatura fu creata in pochi giorni e che le lezioni venivano immesse on the fly mano a mano che si facevano. Gli studenti poi potevano rivedersele con comodo a casa, con i loro computer. Riportiamo qui di seguito, la pagina web originale. Nelle lezioni vi sono alcune imperfezioni, ma erano lezioni reali, non costruite in studio.

Alcuni titoli dei video:

Introduzione ai principi di conservazione/ Le simmetrie/ Le grandezze fisiche fondamentali e i problemi nella loro definizione/ Le proprietà del tempo e dello spazio/ Il principio di conservazione dll'energia/ Conservazione dell'energia nel caso di forze dissipative, introduzione del concetto di lavoro/ Considerazioni sull'approccio didattico scelto./ Urti e conservazione della quantità di moto - prima parte/ Urti e conservazione della quantità di moto - seconda parte// Urti e conservazione della quantità di moto - terza parte/ Definizione della quantità di moto/ Ossrvazioni sulla conservazione della quantità di moto/ Urti e enrgia cinetica - parte prima/ Urti e energia cinetica - parte seconda

E molti altri ancora, come quelli sulla relatività ristretta.

I video sono liberamente scaricabili, utilizzando il pulsante "scarica video" presente in ciascuna singola pagina.  Questo per dare la possibilità di utilizzare i video liberamente nella didattica di chiunque all'epoca del coronavirus.. Sono comunque protetti dalla licenza Creative Commons NON commercialer. Non ne potete fare usoa fini commerciali ma solo a fini didattici, come vi pare e aggrada. Buon lavoro a tutti noi.

torna indietro di una pagina
cultura  |  didattica  |  divulgazione scientifica  |  fisica  |  nino  |  aggiungi un commento

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera

| login