una storia d'amore nell'Europa globalizzata

Sono io, la tua aria

recensione di Dina Lentini su un best seller, di Antonio Romagnolo, pubblicato in Amazon

Genera segnalibro - Condividi

Chi è Beatrise? Una donna , certo, che nella finzione letteraria esercita il ruolo dell'io narrante presentando la sua dimensione e il suo vissuto. Ma, forse, andrebbe definita meglio come una persona, un essere umano. L'individuarla solo come donna, alla luce di quanto viene sviluppato nel romanzo, può risultare superficiale e rischia di allontanare il lettore proiettandolo verso l'aspettativa di problematiche giocate al femminile, anziché avvicinarlo alla natura del personaggio, alla sua storia, al suo mistero

copertina del libro copertina del libro "Sono io, la tua aria" 2012 edito da Amazon

Se Beatrise, ancor prima che donna è persona, può essere riguardata da un punto di vista più articolato, forse con esiti altrettanto indefiniti e ambigui, ma in una immagine che risulta più complessa della semplice femminilità: essere umano che cerca disperatamente di farsi persona, di sottrarsi al comune destino di creature che vanno alla deriva, che sperimentano quotidianamente la propria riduzione ad oggetto.

Ma Beatrise è anche l'altra donna, nel senso più ampio possibile: l'altra, l'amante, ma anche il contrario dell'essere donna normalizzata e istituzionalizzata, e anche non necessariamente il contrario, ma il completamento dell'altra..

Straniera fra stranieri, estranea a se stessa, questa donna affamata di identità scivola in una storia banale eppure eccezionale: un legame di amicizia e di amore si complica e si dilata, coinvolgendo in un vortice di colpi di scena altri disorientati compagni di viaggio. Travolti dal gioco delle apparenze, si aggirano tutti, deprivati e folli, nell'Europa globalizzata del cinismo, della solitudine, della delinquenza internazionale. Tra la Sicilia, l'Inghilterra o la Lettonia uomini e donne inseguono se stessi e i loro miti tra smarrimento e crudeltà, fino al miracolo dell'amore.

Romanzo d'esordio, questo di Antonio Romagnolo è un libro che mantiene la promessa contenuta nel titolo affascinante “Sono io, la tua aria”: una promessa di tematiche dense che scaturiscono dall'intreccio di motivi intimistici e questioni sociali guidato da un ritmo forte, capace di mantenersi fluido e incalzante fino all'ultima pagina.

Cagliari, 13 maggio 2012

Dina Lentini

Questo articolo può essere liberamente distribuito a patto che venga attribuita la paternità al suo autore e del sito la natura delle cose

vai avanti di una paginatorna indietro di una pagina
recensioni libri  |  aggiungi un commento

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera

| login