Il piacere di cucinare: ricetta mon amour 22

Pesce e zenzero, un'accoppiata eccezionale per la salute

filetti di sogliola con i funghi al profumo di zenzero

Genera segnalibro - Condividi

Di uso millenario nella cucina asiatica, lo zenzero era noto in Europa fino a non molto tempo fa  più che altro per l'utilizzo che se ne fa nei paesi nordici per la preparazione di dolci e pani aromatizzati o di liquori. Ormai le radici di questa pianta erbacea dall'aroma particolare si trovano regolarmente nei mercati e nei supermercati, sicuramente grazie alla diffusione di una cultura culinaria sempre più internazionale e alle facilità della distribuzione di ingredienti freschi non più rari.

pesce allo zenzeropesce allo zenzero

Adatta au un clima caldo tropicale, la pianta è largamente esportata dall' India, ma grazie ai cambiamenti climatici può  essere coltivata anche in Italia, in una situazione di clima caldo. In Sardegna ho visto una bella piantina di zenzero in vaso nel minuscolo balconcino di un'amica.

  Se vi siete convertiti ad una dieta a base di pesce, sia per il piacere di gustarlo, sia per motivi dietetici, potete provare ad insaporire i vostri piatti con lo zenzero che con le sue virtù digestive e antiossidanti aiuterà il vostro benessere generale e contribuirà a bruciare i grassi.

Ho scelto la sogliola per il suo sapore delicato, ma la ricetta andrà benissimo con filetti di qualunque altro pesce dal gusto non troppo forte.

 

Ingredienti (per 4 persone)

4 sogliole, pulite e spellate

2 hg di funghi secchi ammollati

un pezzetto di zenzero fresco

1 cipolla piccola, 1 spicchio di aglio

1 ciuffo di prezzemolo

farina, sale e pepe qb

1/2 bicchiere di vino bianco

1 dado

olio evo

 Preparazione e tempi di cottura

Si tratta di un piatto abbastanza rapido, se non dovete sfilettare il pesce. Calcolate 1/4 d'ora per la preparazione, 20 minuti per la preparazione del sugo con i funghi e un altro 1/4 d'ora per la cottura del pesce.

Disponete un trito di cipolla, aglio e prezzemolo e un cucchiaino di zenzero grattugiato in un tegame abbastanza largo e capiente per poter ospitare poi il pesce. Fate appassire in poco olio il trito e aggiungete i funghi già ammollati, lavati e strizzati. Fate insaporire e aggiungete il vino. Se volete potete scegliere del vino moscato, darà un tocco più dolce e si sposerà bene con il gusto leggermente piccante dello zenzero. Sfumate il vino, aggiungete il dado e l'acqua necessaria per cuocere un sugo abbastanza ristretto. Mettete da parte. Infarinate le sogliole e rosolatele leggermente con poco olio in un tegame, quindi fatele scivolare senza romperle nell'altro tegame contenente i funghi. Aggiungete lo zenzero rimanente tagliato a fettine, aggiustate di sale e pepe e fate ancora cuocere per qualche minuto.

 

vai avanti di una paginatorna indietro di una pagina
cucina  |  cultura  |  dina  |  aggiungi un commento

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera

| login