Il piacere di cucinare: ricetta mon amour 22

Un piatto tradizionale di carne combinato con un pizzico di cucina cinese

scaloppine di maiale laccate al cavolo rosso in agrodolce

Genera segnalibro - Condividi

Ho ideato questo piatto per soddisfare le esigenze di qualcuno in famiglia che ama in modo particolare le versatilità della cucina cinese, ma è anche saldamente ancorato alla tradizione regionale nostrana. Dalla Cina vengono l'utilizzo dell'accoppiamento con il cavolo in agrodolce e  la laccatura, qui usata in modo elementare e non certo seguendo l'operazione complicata originale.

scaloppine in agrodolce con cavolo rossoscaloppine in agrodolce con cavolo rosso

Resta fermo, in questa, come in tutte le ricette di questa rubrica, il principio dell'adattamento degli ingredienti secondo la fantasia e le scorte di cui si dispone, principio che si accompagna alla volontà di fornire indicazioni per ricette possibili e semplici di realizzazione pratica nella vita quotidiana.

Il cavolo entra abbondantemente,  in tutte le sue varianti, nelle ricette della cucina mondiale ed è ormai fortemente raccomandato tra i cibi salvavita, antitumorali. Se proprio non potete rinunciare a grandi quantità di carne, cercate almeno di mitigarne gli effetti con largo accompagnamento di verdure di questo tipo.

Se volete dare un tocco ancora più esotico al piatto, scegliete in luogo del cavolo rosso proprio l'ottimo cavolo cinese che, crudo o cotto, entra ormai nelle nostre cucine perchè si trova un pò dappertutto nei mercati e nei supermercati. Quando lo trovate, compratelo: fra l'altro non è molto deperibile e durerà a lungo per gustose insalate o altri utilizzi.

Ingredienti (per 4 persone)

5/6 hg di scaloppine di lonza di maiale o di vitello

1 cavolo rosso piccolo o 1/2 cavolo cinese

1 cipolla

1/2 bicchiere di aceto

qualche grano di ginepro e di pepe nero, 2 foglie di alloro

2 cucchiaini di zucchero

2 cucchiai di miele

farina qb

1 dado, sale, olio evo

 Preparazione e tempi di cottura

Calcolate una mezz'ora per predisporre gli ingredienti e cucinare questo piatto. E' veloce e si presenta bene anche per una cena improvvisata.

Tritate grossolanamente la cipolla e disponetela in un tegame con il cavolo tagliato a listarelle, aggiungete acqua e olio, il dado e gli aromi e fate stufare finchè il cavolo non sarà tenero. Rosolate il tutto con un altro filo d'olio e quando le verdure saranno croccanti aggiungete l'aceto con lo zucchero per l'agrodolce. Coprite  facendo insaporire per qualche minuto, mettete da parte. Infarinate le scaloppine e rosolatene appena girandole per qualche secondo  da una parte e dall'altra. In un altro tegame sciogliete il miele e dorate le scaloppine finchè non avranno preso un bel colore scuro, poi passatele nel tegame con il cavolo già cotto e fate insaporire il tutto per qualche minuto. Se il gusto troppo dolce non vi piace, lasciate perdere la doratura nel miele e limitatevi al solo agrodolce.

 

 

 

 

 

 

 

vai avanti di una paginatorna indietro di una pagina
cucina  |  cultura  |  dina  |  aggiungi un commento

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera

| login