fiori e piante medicinali

Flora africana parte prima

la flora africana e la medicina tradizionale nel Mali

La Medicina Tradizionale in Africa.
In Africa, la medicina tradizionale è una parte molto importante del patrimonio culturale vivente, profondamente radicata nella storia, nella cultura e nelle credenze della popolazione. Essa determina i comportamenti e le attitudini di fronte ad eventi personali, familiari e sociali della vita di ogni giorno. Ben al di là dei soli problemi di salute, la medicina tradizionale partecipa alla cultura e alle tradizioni locali, alle conoscenze e dalle competenze collettive, ai sentimenti e alle certezze popolari. La medicina tradizionale riguarda certamente i tradizionali modelli di salute e di malattia, ma anche la concezione della vita e della morte, l'interpretazione della realtà fisica e metafisica, la lettura delle esperienze quotidiane, l’identificazione delle cause e dei sintomi dello squilibrio fisico, mentale, sociale e spirituale che colpisce l'individuo e la società.

calici di Hybiscus sabdariffa
calici di Hybiscus sabdariffa

cochlospermum planchoni
Cochlospermum planchoni

cpmbretum lecardii
Combretum lecardii

La ricerca.

Il Mali è considerato all'avanguardia in Africa per la sua politica di sviluppo delle risorse della medicina tradizionale. Diversi studi e ricerche condotte presso il Dipartimento di Medicina Tradizionale dell’Istituto Nationale di Ricerca in Salute Pubblica, continuano a dimostrare l'efficacia e la sicurezza d'uso dei farmaci derivati dalla farmacopea tradizionale. L'utilità e l'opportunità di integrare i farmaci a base di piante medicinali, che abbiano dato prova attraverso la ricerca scientifica della loro sicurezza, efficacia e qualià, nell'arsenale terapeutico per affrontare le malattie prevalenti nelle comunità, non sono più da dimostrare : sette di questi farmaci fanno parte del Formulario Terapeutico Nazionale e della Lista dei Farmaci Essenziali.

L’impegno di Aidemet Ong.

Aidemet Ong è impegnata, a fianco degli attori locali, nella ricerca e lo sviluppo per la valorizzazione delle risorse sulla medicina tradizionale nei settori della salute della comunità, della conservazione della biodiversità vegetale e dello sviluppo locale. Volete sostenerci in questa sfida?

Rokia Sanogo e Sergio Giani - Bamako, aprile 2012

Aidemet Ong – sito web : www.aidemet.org

foto archivio aidemet.org

Genera segnalibro - Condividi

calici di bombax costatum
Calici di Bombax costatum

cochlospermum tinctorium
Cochlospermum tinctorium

Mali : la cultura.

In Mali, questo patrimonio culturale è molto ricco e diversificato: ogni comunità umana basata su un territorio ha una medicina tradizionale che è specifica alle appartenenze etniche, alla storia, alla cosmogonia, all'ecosistema in cui vive ed alle relazioni intessute nel tempo e nello spazio con altri gruppi umani, vicini o lontani. Come la maggior parte del patrimonio culturale del Mali, si tratta di una cultura allo stesso tempo individuale e collettiva, consegnata nella tradizione orale, affidata talvolta alla memoria di individui che possono essere considerati come "tesori viventi".

I trattamenti e le piante.

I trattamenti in medicina tradizionale si basano in gran parte sulle piante medicinali. È quindi necessario identificare e proteggere i siti di popolamento naturale delle piante medicinali e rafforzare la ricerca per la reintroduzione di specie medicinali in via di estinzione o estinte, ed anche per la coltivazione delle piante medicinali più largamente usate. L’uso sostenibile delle piante medicinali potrebbe contribuire all'aumento e alla diversificazione dei redditi rurali e alla lotta contro la povertà e l'escusione, valorizzando nello stesso tempo le competenze e le risorse locali e partecipando alla creazione di posti di lavoro.

cassia sieberiana
Cassia sieberiana


vai avanti di una pagina
Scarica PDF

flora africana

divulgazione scientifica  |  fotografia  |  reportages fotografici  |  aggiungi un commento

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera | login