Finestra d’invenro a Réville, fotografia di Yves-Marie Hue

les reportages

New York, New York
Un reportage fotografico dal nostro corrispondente Yves-Marie Hue sulla mitica metropoli e la sua gente, da un viaggio negli Stati Uniti del 2014. A saperci fare è possibile descrivere un mondo, una società attraverso un album fotografico.

Naples- Napoli uno un reportage photographique sur un voyage a Naples – première partie

Naples- Napoli due
un reportage photographique sur un voyage a Naples – deuxième partie

Affordable Art Fair Bruxelles 2012 – Affordable Art Fair è una fiera d’arte contemporanea che si svolge ogni anno a Bruxelles nella bellissima location di Tours e Taxis. L’idea è quella di offrire al pubblico opere d’arte contemporanea, economicamente accessibili, da 50 a 5000 €.

i fascini di Istanbul, la gente – parte prima un reportage photographique sur un voyage à Istanbul, les gens de Istanbul, première partie

I fascini di Istanbul, la gente – parte seconda un reportage photographique sur un voyage à Istanbul, les gens de Istanbul, deuxième partie

il complesso nuragico di Barumini 2013 – un reportage fotografico sul più grande complesso nuragico in Sardegna

Biennale d’arte di Lyon 2013, un réportage – un reportage fotograficosulla bennale d’arte di Lyion 2013, attualemtne in corso, che può fare emergere interrogativi interessanti sull’arte contemporanea

galeries photographiques

Yves-Marie HUE, Metamorfosi
Per molto tempo si è creduto che la fotografia potesse rappresentare solo la realtà. Un mito puro, riferito ai calendari greci; oggi bastano pochi click per trasformare la “realtà” fotografata e portare lo spettatore “in barca”. Ecco un breve…

Le falaises di Etretat

I giardini di Etretat

une vie inconnue

Paris mouillé

Duo Prague Vienne

Montages

les musées

la musée des Beaux Arts de Rouen

il museo di Rouen contene quadri celebri, come les enervées (citato da Caillois nel suo “nel cuore del fantadstico”..

Street Art al museo Beaux Arts di Bruxelles.
La Street Art ormai è riconosciuta. Non ha niente a che vedere con gli imbrattamuri di sigle e firme.  È una forma di arte a tutti gli effetti, a volte graffiante, critica, a volte poetica e struggente. Ormai gli esempi si sono moltiplicati e ora è approdata al Museo Beaux Arts di Bruxelles con questa esposizione di cui ci dà testimonianza il nostro corripondente Yves-Marie Hue, di Rouen

Burin au Grand Palais di Parigi

la mostra Monumenta, offre ogni anno a un artista di fama internazionale la possibilità di organizzare a suo piacimento lo spazio, enorme, del Grand Palais di Parigi, che ospita a sua volta esposizioni e mostre di grande imporetanza. Quest’anno, 2012,  è stato l’artista plastico Daniel Buren ad allestire gli spazi, le forme, i colori. Yves-Marie Hue ci ha spedito questa serie di sue foto che rendono l’idea geniale di questo artista. E i bambini possono giocarci, come si vede.

Questa pagina è in costruzione. Via, via verranno inserite le gallerie fotografiche di cui sopra, per il momento sono attivi solo i link in evidenza.