una classe della scuola primaria al lavoro nell'ambito di un progetto di educazione scientifica

L’esperienza di Villaspeciosa

Nino Martino L’esperienza di Villaspeciosa. Un’esperienza di didattica della scienza in una terza primaria di Villaspeciosa, Istituto comprensivo di Decimoputzu (Cagliari). È possibile fare scienza divertendosi con i bambini/studenti e, insieme, sopravvivere felici, mantenere il gusto della scoperta e nello stesso tempo il rigore dei concetti? È possibile fare scienza divertendosi con i bambini/studenti e,

una pallina in equilibrio su un phon

Il fantastico e la pallina che voleva danzare con il phon

Nino Martino Milano, un lavoro in classe con due terze della scuola primaria “Scuola Rinnovata Pizzigoni”. Come spiegare che cos’è il “fantastico” in letteratura a bambini di terza scuola primaria senza parlare, ovviamente, di Caillois e di Todorov e dei loro saggi? Come spiegare che cos’è il “fantastico” a bambini di terza scuola primaria senza

Il gioco della materia e delle idee 2

Nino Martino Tentativi per una possibile educazione scientifica nella scuola primaria. Report e considerazioni da corsi di formazione ed esperienze in classe.   Osservazioni su un pendolo che oscillaAttraverso le osservazioni su un pendolo che oscilla, lasciando libera la formulazione delle ipotesi e delle domande, e verificando sperimentalmente ciascuna delle ipotesi si riesce a comunicare

flusso di un vettore attraverso una superficie qualunque

Teorema di Gauss per il campo gravitazionale – parte seconda

Carlo Ubertone e Nino Martino Dalla proprietà della proporzionalità di g rispetto all’inverso del quadrato della distanza discende il teorema di Gauss. In questa prima parte si definisce il flusso di un vettore attraverso una superficie qualunque attraverso una superficie chiusa Definizione di flusso di un vettore attraverso una superficie qualunque Facciamo un’ulteriore generalizzazione. Come

Energia potenziale e funzione potenziale – forza gravitazionale e campo gravitazionale

Carlo Ubertone e Nino Martino A seconda delle esigenze della situazione si può descrivere la realtà fisica in termini di potenziale gravitazionale oppure in termini di campo gravitazionale Alcune considerazioni. Poniamo una massa m nel campo gravitazionale terrestre. Se la portiamo dalla superficie del suolo all’altezza h facciamo un lavoro e le forniamo l’energia gravitazionale:

calcolo del lavoro compiuto per spostare una massa da un punto all'altro in un campo gravitazionale

Energia potenziale e funzione potenziale nel campo gravitazionale

Carlo Ubertone e Nino Martino Dalla proprietà di radiaità del campo gravitazionale discende la possibilità di definire una funzione potenziale.Il campo gravitazionale è un campo conservativo. Mettiamoci in una situazione semplice, la più semplice possibile. Poi avremo tempo di complicarla.  Campo gravitazionale terrestre vicino alla superficie terrestre. Il campo gravitazionale \(\vec{g}\) Prendiamo una massa m

la leggenda di Newton e la mela

Le tre leggi di Keplero

Carlo Ubertone e Nino Martino Abbiamo visto che Newton dovette risolvere la contraddizione apparente fra i suoi re principi della dinamica (ma soprattutto il primo) e le tre leggi di Keplero. Ma da dove nascevano le leggi di Keplero, e che cosa dicono? Abbiamo visto che Newton dovette risolvere la contraddizione apparente fra i suoi